fbpx
Sagra della manna
Ogni anno ad Agosto si svolge a Pollina la sagra della manna.
La manna è una sostanza zuccherina utilizzata in farmacologia e in cosmetologia, ottenuta da incisioni, praticate con un apposito coltello, sul tronco di alcune varietà di frassino. Fra giugno e settembre, nei boschi di frassini tra Pollina e Castelbuono, si raccoglie la manna, un lattice di sapore zuccherino. Un tempo diffusa in tutta la provincia di Palermo, questa produzione è oggi circoscritta ad un'area di circa 100 ettari situata nel Parco delle Madonie dove abbondano i frassini, in particolare l'orniello (Fraxinus ornus), una delle varietà più utilizzate.
Il rito della raccolta avviene nei mesi estivi, durante le ore più calde della giornata e coinvolge intere famiglie secondo ruoli prestabiliti e tramandati. Incidendo il tronco con un cortello curvo, la pianta di frassino lascia scorrere un liquido, che a contatto con l'aria si rapprende sotto forma di stallattiti di colore dal bianco al giallo molto chiaro.
La manna venne ampiamente utilizzata come medicinale dalla scuola salernitana del Medioevo. Da essa si estrae la mannite, usata come leggero lassativo e come diuretico specie in ambito pediatrico e geriatrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *